Dogane Monopoli, zona rossa in Sicilia: USB chiede il ritorno ai servizi indifferibili e il potenziamento delle misure di sicurezza

Palermo -

Da domenica 17 gennaio 2021 la Sicilia è in zona rossa ma in alcuni Uffici della Sicilia tutto tace.

Per questa ragione USB ha mandato agli Uffici siciliani che non ci hanno trasmesso l’adozione dei provvedimenti che si rendono necessari a seguito della istituzione della zona rossa una nota urgente con la quale chiede:

  • Di limitare la presenza del personale alle sole attività indifferibili, così come individuate dalla LIUA 89539 del 12/03/2020, con garanzia di standard più elevati possibili di dotazione DPI e misure di sicurezza;
  • Di collocare la restante parte del personale in lavoro agile;
  • Di trasmettere alle OO.SS. i prospetti riepilogativi delle presenze in Ufficio;
  • La piena garanzia del diritto alla rotazione per chi effettua attività col pubblico, ferma restando la tutela rafforzata connessa a motivi di salute e cura dei figli;
  • Comunicare le modalità di attuazione del contingentamento e le misure adottate e adottande sulle richieste espresse e sull’approvvigionamento dei dispositivi di protezione individuale.

Nell’evidenziare l’urgenza della richiesta USB, si è resa disponibile alla convocazione di un incontro sindacale, senza che lo stesso possa in alcun modo surrogare o rimandare la tempestiva attuazione delle Ordinanze e del DPCM in oggetto, in quanto attinenti alla salute pubblica e immediatamente precettivi

USB PI Agenzie Fiscali Sicilia

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati