Il presidio di Gela a sostegno della campagna nazionale #cercasischiavo: “Denunciate chi vi sfrutta”

Gela -

Sabato 4 giugno, a Gela, organizzato da USB Slang-Federazione Del Sociale Catania, si è svolto un presidio a sostegno della campagna #cercasischiavo in corso in tutto il Paese per contrastare lo sfruttamento sempre più schiavista del lavoro, che tocca il suo massimo durante la stagione estiva.

Presente anche Martina Licata che ha pubblicamente denunciato lo sfruttamento schiavista subito nel tempo come lavoratrice in nero. “Denunciate chi vi sfrutta, la schiavitù non è lavoro”, ha detto Martina, invitando gli stagionali a prendere coraggio.

Orazio Vasta, dell'USB, ha sottolineato come la campagna “Cercasi schiavo" ha reso pubblico quello che non si voleva vedere, cioè lo sfruttamento schiavista del lavoro, in modo particolare del lavoro stagionale legato al turismo e alla ristorazione.

All’iniziativa ha preso parte una delegazione di Potere al Popolo.

USB Slang

Federazione del Sociale USB Catania

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati