SiciliaFederazione Regionale

Venerdì 19 agosto: continua la mobilitazione a Palermo

Palermo -

Per ribadire il profondo sdegno nei confronti dell’atteggiamento del MIUR nei riguardi dell’ingiusta procedura di mobilità e degli errori intollerabili, seguiti da altrettanto intollerabili e incivili attacchi da parte di certa stampa all’intera categoria dei Docenti e ad una tra le più importanti Professioni di un Paese che si definisce “civile”, gli Insegnanti di Palermo si sono dati appuntamento a venerdì 19 agosto dalle 18.00 davanti al Tribunale.

Il luogo non è casuale. Simbolo della Giustizia in ogni città e, a Palermo, simbolo di una lotta alla malavita organizzata che nelle Scuole viene portata avanti con il lavoro quotidiano di migliaia di Insegnanti, costantemente impegnati ad aiutare alunne e alunni a tenersi “lontani dalle strade”, a sviluppare le conoscenze, il senso critico e lo spirito civico, il Palazzo di Giustizia di Palermo sarà testimone della richiesta di equità da parte dei Docenti.

USB Scuola aderisce alla manifestazione ed invita gli iscritti, i militanti, i simpatizzanti e tutti i cittadini che hanno a cuore il buon funzionamento della Scuola e dello Stato Sociale Italiano a partecipare.